A centrocampo il sogno resta Hernanes

Il Palermo ci proverà fino alla fine per portare il brasiliano in Sicilia. Da superare gli ostacoli economici. Per la difesa, più Toloi che Munoz

PALERMO. È un affare complicato quello che per portare Hernanes a Palermo. Gli ostacoli riguardano soprattutto le cifre, del cartellino e dell’ingaggio del giocatore. Inoltre, il San Paolo, società dove gioca il regista brasiliano, non ha fretta di chiudere, sapendo che fuori dalla porta non c’è solo il Palermo, ma altre squadre, tra cui un’altra italiana, la Lazio, e il Villareal. È un affare complicato, come dicevamo, ma l’impressione sembra essere che Sabatini e i suoi collaboratori ci proveranno fino alla fine per portare il talento verdeoro in Sicilia. Hernanes, infatti, è al momento l’obiettivo numero uno, il sogno della dirigenza rosanero, il regalo per i tifosi. Sempre riguardo il capitolo centrocampo, è stato smentito nel giro di poche ore il ritorno di fiamma dei rosanero per il centrocampista svizzero del Parma, Dzemaili, che proprio la scorsa estate era stato vicinissimo dal vestire il rosanero, quando militava nel Torino. Per quanto riguarda la difesa, ritorna a farsi sempre più calda la pista che porta a Toloi. Il Palermo sembra in pole position, ma deve stare attento all’inserimento dell’Atletico Madrid e all’interessamento del Real Saragozza. Più Toloi che Munoz, dunque. Per il difensore del Boca sembra essersi aperto un po’ il gioco del gatto col topo, come fanno pensare le dichiarazioni dello stesso giocatore. «Resto in Argentina, ma l’offerta del Palermo fa pensare, perché un giocatore sogna sempre di emigrare per un miglioramento economico». Raggi, infine, sempre più vicino al Bari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati