Palermo, nominato il commissario liquidatore della Gesip

Si tratta del prefetto Piero Mattei, scelto dal sindaco Diego Cammarata. "Adesso bisogna mantenere i livelli occupazionali della società", ha detto

PALERMO. Il sindaco Diego Cammarata ha nominato il commissario liquidatore di Gesip: è il prefetto Piero Mattei che è stato a Palermo nel 1993 vice commissario straordinario del Comune e nel 1996 vice prefetto vicario. "La nomina del commissario liquidatore - ha detto Cammarata - è la premessa di un impegno per il rilancio della società come è avvenuto per Amia. Nonostante l'irresponsabile decisione di una parte del consiglio comunale di non consentire con gli introiti della Tarsu la copertura delle spese di Gesip, che ha di fatto costretto l'amministrazione a non potere rinnovare alle nuove condizioni il contratto di servizio, e sebbene appaia evidente che l'emendamento firmato dal alcuni consiglieri punta a determinare la chiusura tout-court di Gesip, il mio impegno va invece in altra direzione". Per Cammarata "la nomina di Mattei a commissario liquidatore ne è la conferma: ha una esperienza professionale tale da permettere un rilancio organizzativo e finanziario della società". "La società deve essere rafforzata finanziariamente - ha precisato - e riorganizzata dal punto di vista gestionale. Andranno analizzate le criticità organizzative e perseguite le sacche di inefficienza e di assenteismo". Infine Cammarata ha posto al Governo nazionale "il problema della necessità del mantenimento dei livelli occupazionali di Gesip: c'é la stessa sensibilità riservata alle altre questioni sociali".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati