Maxi evasione fiscale: denunciati due imprenditori edili nel Catanese

I casi scoperti dalla guardia di finanza. Ad Acireale una ditta avrebbe nascosto al fisco oltre due milioni di euro

ACIREALE. Un'evasione fiscale complessiva di circa 2,5 milioni di euro è stata scoperta da militari della guardia di finanza a conclusione di accertamenti su due imprese che operano nel settore edile, un ad Acireale e l'altra ad Aci Sant'Antonio.    
L'imprenditore di Acireale, secondo l'accusa, non avrebbe presentato alcuna dichiarazione dei redditi per i periodi d'imposta 2007 e 2008, anno in cui ha cessato l'attività. Ma le Fiamme gialle hanno individuato 70 clienti che gli hanno commissionato lavori per un totale di  2.228.500 euro, completamente nascosti al fisco, per un totale di  640.337 euro di imposta sul reddito evasa  e di 309.633 euro di Iva evasa.     
L'altra azienda, operante sempre nel settore dell'edilizia e avente sede ad Aci Sant'Antonio, analogamente alla precedente non ha presentato alcuna dichiarazione dei redditi per il periodo d'imposta relativo all'anno 2005 sottraendo al fisco ricavi per un totale di 438mila euro ed evadendo 83mila euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati