Calcio, Maicon si allontana dal Real e Trezeguet resta alla Juve

Lo ha detto il consulente di mercato Ernesto Bronzetti, che ha aggiunto: "Nessuno dei neo campioni del mondo cambierà maglia"

ROMA. Dopo gli assalti del Real Madrid per Maicon deve far fronte anche a quelli del Manchester United per Balotelli. Ma forse non è escluso che si tenga tutti e due. "Mourinho si è convinto che Sergio Ramos rimane a giocare sulla fascia destra - ha detto a La Politica nel Pallone di Gr Parlamento, il consulente di mercato Ernesto Bronzetti - e ora cerca un difensore centrale e un centrocampista alla Gerrard. Il Real non ha fatto un'offerta per Maicon, non c'é stata una trattativa, c'é stata una richiesta di 35 milioni". Per Bronzetti nessuno dei neo campioni del mondo è destinato a cambiare squadra. E non cambierà maglia anche Kakà: "Non vedo club al mondo che possa comprarlo". Quanto a Gerrard, il presidente del Real - dice Bronzetti - sull'acquisto del capitano del Liverpool non è d'accordo il presidente del Real  "perché ha 30 anni e Florentino Perez non vuol sentir parlare di giocatori di 30 anni. E poi ci hanno chiesto 70 milioni". Stessa cosa vale per Cambiasso, che piace molto a Mourinho ("Non ricicla il Real Madrid"). Secco 'no' di Bronzetti al Real per Chiellini che è convinto che Ibrahimovic resterà al Barcellona: "Non vedo come si possa muovere". Una battuta anche su Balotelli: "Se mandiamo via il futuro della Nazionale significa che il calcio italiano è alla frutta". A proposito di Balotelli il suo manager Raiola ha detto oggi che l'interessamento del Manchester United "é concreto e lo hanno confermato entrambi i club". "Al giocatore fa chiaramente piacere essere seguito da Ferguson - ha aggiunto -, ma non posso escludere che alla fine rimarrà all'Inter o giocherà in un'altra società diversa da quella inglese".  Intanto dalla Germania rimbalzano voci di una trattativa già avviata tra Juventus e Wolfsburg per il ritorno di Diego in Bundesliga. La cessione del brasiliano rientrerebbe come parziale contropartita nell'affare Dzeko. L'arrivo di Dzeko non pregiudicherebbe la conferma di Trezeguet: il suo agente Caliendo è convinto che il francese ha buone chances di rimanere a Torino. "Fosse stato per me, Trezeguet sarebbe già a Napoli - le parole di Caliendo a Radio Kiss Kiss -, ma è il Presidente De Laurentiis che dovrebbe fare un regalo ai suoi tifosi e non io. I piani della Juventus erano quelli di vendere David, ma in questi primi giorni di ritiro sembra che Delneri non abbia più intenzione di privarsene". E' ancora possibile l'accordo tra Inter e Roma per Burdisso: nei prossimi giorni è previsto un nuovo incontro. Nuovo portiere in arrivo per la Fiorentina. I viola hanno preso il polacco Artur Boruc, proveniente dal  Celtic, per due milioni.  Come previsto l'ex viola Keirrison, tornato al Barcellona dalla Fiorentina, l'anno prossimo tornerà in patria: giocherà in prestito al Santos. Precisazione infine di Lotito: "Kolarov non é sul mercato ma se arriveranno offerte concrete le prenderemo in esame". Il presidente ha infine smentito che la Lazio abbia cercato Denis "o altri tesserati del Napoli". A proposito di Napoli Acquafresca vuole il trasferimento ma a titolo definitivo, mentre Cigarini va verso il Siviglia in prestito; destinazione Liga (Almeria) anche per lo juventino Paolucci. Infine la Sampdoria alla ricerca di un esterno ha preso nuovi contatti con la Roma per Guberti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati