Palermo, arrivano i soldi per il Festino

Stanziati dal Comune 459 mila euro che verranno prelevati dal fondo di riserva del sindaco. Alle spese partecipa la Regione, ma l'opposizione insorge

PALERMO. Alla fine il comune di Palermo ce la fa e trova i soldi per il Festino della “Santuzza”, patrona della città. Dopo essere state tagliate le entrate dal bilancio per celebrare il giorno di Santa Rosalia, adesso le somme rientrano attraverso un prelievo dal fondo di riserva del sindaco. Vengono così stanziati 459 mila euro, soldi che ritorneranno alle casse di Palazzo delle Aquile grazie alla Regione, che parteciperà alle spese.
Decisione presa, si passa adesso all’organizzazione. Mentre i dirigenti stanno preparando le determine operative tentando di rispettare il progetto artistico del consulente culturale del sindaco Philippe Daverio, si è all’opera per la realizzazione del nuovo carro e dei costumi, oltre alla progettazione delle attività collaterali. Alla decisione della giunta comunale non potevano mancare, però, le polemiche dell’opposizione.
Il capogruppo di Italia dei Valori, Fabrizio Ferrandelli, ha presentato un’interrogazione al sindaco e annunciato un esposto alla Procura della Repubblica.
Maggiori dettagli si possono leggere nell’edizione cartacea del Giornale di Sicilia in edicola oggi, giovedì 8 luglio 2010.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati