Cefalù, marocchino sfregia un connazionale: arrestato

PALERMO. Litiga con un connazionale e lo sfregia al collo con una bottiglia. E’ successo a Cefalù, in provincia di Palermo, dove è stato arrestato un marocchino di 30 anni, Said Erradouani. L'episodio e' avvenuto nello stabilimento balneare Poseidon, alla presenza di molte persone tra cui anche famiglie con bambini. L'aggressore stava vendendo in spiaggia accessori di abbigliamento con falsi marchi, quando ha avuto un diverbio con l'altro marocchino e l'ha colpito ripetutamente con un grosso coccio di vetro. La vittima ha subito profonde ferite al volto e ha ricevuto oltre 40 punti di sutura in ospedale. Erradouani è stato bloccato da un poliziotto libero dal servizio, che era arrivato sul posto pochi istanti dopo la lite. L’uomo dovrà adesso rispondere oltre che di lesioni personali, anche dei reati relativi alla vendita della merce contraffatta che è stata sequestrata.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati