Canicattì, Corte dei conti proscioglie l'ex giunta comunale

CANICATTI'. Dopo oltre 15 anni dai fatti contestati, la sezione giurisdizionale della Corte dei conti di Palermo ha prosciolto l'ex sindaco di Canicattì (Agrigento), Carmelo Cammalleri, ed i componenti della propria giunta, dall'accusa di danno erariale, per aver pagato ad un legale oltre 370 mila euro per 50 diversi ricorsi legati all'occupazione abusiva di altrettanti alloggi popolari. Assieme all'ex sindaco Cammalleri sono stati prosciolti anche gli ex assessori Antonio Ferraro, Calogero La Monaca, Vincenzo Lodato, Salvatore Notarstefano, Matteo Corsitto, Paolo Tumminelli e Salvatore Roccaro, che conferirono gli incarichi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati