Precari, arriva la proroga: salvi ancora per un anno

Approvato l'emendamento in commissione di Bilancio del Senato, ma la decisione scatena l'ira del governatore Lombardo: "Non chiediamo deroghe ma stabilizzazione"

PALERMO. E alla fine è proroga. Salvi, anche per il prossimo anno, i 22.500 precari della pubblica amministrazione siciliana: è stato approvato ieri sera, in commissione di Bilancio del Senato, un emendamento che consente la proroga di tutti i contratti a tempo determinato. Non, insomma, la tanto invocata stabilizzazione. Decisione questa, che ha scatenato le ire del presidente della Regione siciliana Raffaele Lombardo che, prima dell’approvazione dell’emendamento, aveva dichiarato: “Sui precari qualcuno gioca col fuoco e con la vita della gente. Non chiediamo né deroghe né un solo euro, ma di sottrarre i precari al ricatto delle proroghe”. Parole dure a cui non è tardata ad arrivare la risposta di Domenico Nania (Pdl) che ha detto: “Lombardo manipola deliberatamente la realtà. E’ proprio a causa sua se i precari hanno rischiato di andare a casa”. Maggiori dettagli si possono leggere nell’edizione cartacea del Giornale di Sicilia in edicola oggi, mercoledì 7 luglio 2010.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati