Sei anni di carcere per furto al figlio del boss Vitale

Condannati dal gup di Palermo, Lorenzo Matassa, anche altri due giovani, Roberto Rizzo e Domenico Parra

PALERMO.  Sei anni di carcere a Leonardo Vitale, figlio del boss di Partinico (Palermo) Vito, 6 anni e 8 mesi a Roberto Rizzo, mentre ha patteggiato la pena - un anno e 6 mesi - Domenico Parra. E' la decisione del Gup di Palermo, Lorenzo Matassa, che ha condannato i 3 giovani, imputati di avere rapinato un trattore e, nel caso di Rizzo, anche di avere commesso quattro furti.     
Parra decise di risarcire il danno, ottenendo la scarcerazione e la possibilità di cavarsela col patteggiamento. Fu stralciata, invece, la posizione del presunto ricettatore, l'imprenditore Sergio Sacco, cognato del procuratore di Palermo Francesco Messineo.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati