Pantera a Palermo: la gabbia è rimasta vuota

Il felino non è caduto in trappola. La struttura montata nella pineta sopra via Bronte non è riuscita a catturare l'animale, nonostante l'esca del maialino. Altro tentativo in programma questa notte

PALERMO. La pantera, che si aggirerebbe a Palermo da circa una settimana, non è caduta in "trappola". La gabbia montata nella pineta sopra via Bronte, in cui è stato sistemato un maialino come esca vivente, è rimasta vuota. "Evidentemente - ha spiegato il dirigente della Forestale, Giuseppe Chiarellli - questa notte la pantera si è spostata. Infatti abbiamo avuto una segnalazione nella strada che collega San Martino a Boccadifalco, mentre stamattina altri due avvistamenti ci dicono che è tornata dalle parti di via Bronte e in particolare nei pressi di via Erice".  Il maialino, intanto, è tornato a "casa" all'istituto zooprofilattico. L'esca sarà piazzata nuovamente stanotte, sempre in una gabbia più piccola all'interno di quella che dovrebbe catturare il felino.


"Non vogliamo stressare il maialino - ha proseguito Chiarelli - vogliamo che stia lì solo il tempo necessario per tentare la cattura della pantera".  Attorno alla gabbia sono state sistemate delle telecamere per riprendere l'animale anche se dovesse non cadere nel tranello e anche stanotte ci saranno degli operatori della forestale pronti ad agire. Intanto, sotto il coordinamento del pm Carlo Lenzi, proseguono gli interrogatori dei numerosi proprietari delle villette del quartiere Borgo Nuovo da cui si ipotizza possa essere fuggita la pantera, ma per il momento nessuno parla.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati