Campobello di Licata, obbligo di dimora per il fratello del boss Falsone

L'uomo lo scorso venerdì è stato arrestato a Marsiglia. Dal 2007 era sotto sorveglianza perchè condannato per associazione mafiosa

CAMPOBELLO DI LICATA. L'obbligo di dimora a Campobello di Licata nell'agrigentino è stato notificato, dai carabinieri, a Calogero Falsone, il fratello di Giuseppe ex reggente di Cosa nostra nell'Agrigentino, arrestato venerdì scorso a Marsiglia e di cui la Francia ha oggi concesso l'estradizione. Calogero Falsone era sottoposto, dal 2007, alla sorveglianza speciale perché condannato per associazione mafiosa nell'ambito del processo "Gost", dal nome della maxi operazione antimafia del 3 marzo del 2003. Falsone avrebbe violato ripetutamente la sorveglianza speciale e oggi è arrivato il nuovo provvedimento del magistrato di sorveglianza del tribunale di Agrigento.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati