I Gruppi di acquisti solidali conquistano anche la Sicilia

Tre appuntamenti, nel mese di luglio, a Petralia Sottana, Palazzolo Acreide e Modica. Gli appuntamenti organizzati dall’Associazione Siqillyàh, con numerose associazioni, enti e Comuni siciliani

PALERMO. Ad un anno di distanza da Sbarcogas 2009 che vide i Gas (Gruppi d’acquisto solidale) di tutta Italia convergere in Sicilia per il loro 9° Convegno Nazionale, la Sicilia Solidale si incontra ancora ed accoglie nuovamente gli amici dei GAS del centro-nord: tre sedi, 14 giorni di festa e di dibattito con le cooperative antimafia, i comuni virtuosi, la salute mentale, i produttori biologici, le associazioni giovanili, i gruppi e i movimenti di una nuova Sicilia. Gruppi di acquisto, botteghe del commercio equo, produttori biologici, mercatini, fornitori di servizi di trasporto, grafica, informatica e stampa: sono i soggetti che fanno parte della neonata rete di economia solidale Siciliana, che ha visto convergere, dopo un anno di incontri e di riunioni, una vasta ma fino a ora dispersa realtà che attraversa l'isola da Messina a Mazzara del Vallo.
Arcipelago Siqillyàh, Logistica inter/gas, i GAS dentro ed intorno ai Dipartimenti di Salute Mentale, Rete dei Comuni Virtuosi e Solidali Siciliani, Turismo Sostenibile: questi alcuni dei LAVORINCORSO dell’Associazione Siqillyàh.
Per consolidare questo percorso, dopo le quattro giornate di Sbarcogas 2009 a Petralia Sottana (PA, 27/29 giugno 2009), l’Associazione Siqillyàh, con numerose associazioni, enti e Comuni siciliani, organizza i tre appuntamenti di quest’anno: il primo ancora a Petralia, a cui seguiranno quello di Palazzolo Acreide (Sr) e quello di Modica (Rg). Tre occasioni per intrecciare nuove relazioni con i G.A.S. nazionali e siciliani, che rappresenterà la vetrina in cui esporre i prodotti, i manufatti, le idee e le proposte che ognuno dei partecipanti  vorrà  condividere col variegato mondo eco-solidale.
A Petralia Sottana il tema trattato sarà il cibo. “Cibo al cubo” è il titolo di questo nuovo appuntamento che mette i prodotti della Terra e e l’Agricoltura al centro delle quattro giornate.Saranno coinvolti i produttori delle Madonie con gli incontri: “Agricoltori custodi, verso una nuova civiltà contadina” e “Filiera corta,biologico ed economia relazionale”, creando occasioni di confronto anche con associazioni e realtà provenienti da altre città d’Italia. È previsto anche un incontro con alcune amministrazioni per parlare delle buone pratiche applicate: “Le buone pratiche a confronto:Amministrare è anche entusiasmare”. Si parlerà anche del “Cibo che nutre, che ammala,che cura, che unisce, il cibo negato”, per informare sulla necessità di operare scelte critiche e consapevoli quando facciamo la nostra spesa quotidiana.Un importante spazio sarà dedicato anche alla formazione dei GAS e delle reti intergas, l’occasione, tra le altre, sarà la presentazione del  libro “Il capitale delle relazioni , come creare e organizzare gruppi d’acquisto e altre reti dell’economia solidale” (ed Altraeconomia). Sarà possibile seguire dei laboratori del gusto e degustazioni organizzate da Slow Food e seguire laboratori utilizzando fibre vegetali. Saranno proiettati film d’animazione e documentari: “Il mondo secondo Monsanto” e “Food, inc.” che raccontano i retroscena di quello che avviene nella grande industria alimentare. Mentre la visione del “L’uomo che piantava gli alberi” (dal libro di J.Giono) sarà lo spunto per parlare con il Comitato Bene Collettivo di “Bene Comune”.Il sabato e la domenica si svolgerà  la Fiera Mercato :Il Villaggio delle relazione e degli scambi, con associazioni, artigiani e produttori agricoli, con uno spazio per lo scambio dei semi e di piantine.Tutto si svolgerà tra le vie del paese, mentre in pineta ci saranno lezioni di yoga, massaggi, biodanza, incontri di meditazione nella natura. Sono previste anche delle escursioni nelle Madonie, il sabato mattina con la coop. Artemisia.Anche per i più piccoli  sono previsti dei laboratori di riciclo e una “Caccia al tesoro naturalistica”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati