Estorsioni, tre arresti nel Ragusano

RAGUSA. Tre persone, tra cui il gestore di  un locale notturno e una donna, sono state arrestate dalla  polizia di Modica con l'accusa di estorsione. Gli arrestati sono Corrado Di Rosolini, di 48 anni, gestore del locale "Le char noire", ed una coppia di conviventi, Gaetano Rametta, di 47  anni, e Giuseppina Ruta, di 33. Di Rosolini, secondo le  indagini, avrebbe minacciato il proprietario di un immobile del  quale era locatario per indurlo a non registrare il contratto d'affitto ed evitare di corrispondergli 260 euro per il consumo di energia elettrica.  La vittima si era rivolta alla polizia denunciando le minacce estorsive. Rosolini avrebbe inoltre "avvertito" la vittima dicendo  falsamente che gli aveva avvelenato l'acqua di un pozzo, che si  sarebbe rivolto al Nas dei carabinieri e che avrebbe reso pubblica la vicenda rivolgendosi alla stampa se non gli avesse  consegnato in breve tempo 2.000 euro. La polizia si è presentata all'appuntamento nel luogo  pattuito per la consegna del denaro. Dopo che la vittima ha  dato i soldi ha bloccato Rosolini, la coppia di conviventi che  erano in auto con lui e recuperato i 2.000 euro che erano stati  nascosti nel cruscotto dell'auto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati