Palermo, si dimette il cda dell'Ato rifiuti 1

Il presidente Giacomo Palazzolo: "Preso le distanze da una situazione assurda, ormai era venuto a mancare il rapporto di fiducia reciproca tra consiglio di amministrazione e proprietà della società, rappresentata dai sindaci"

PALERMO. Si è dimesso ieri sera il consiglio di amministrazione dell'Ato rifuti Palermo 1, presieduto da Giacomo Palazzolo. "Dimettendomi ho preso le distanze da una situazione assurda - spiega Palazzolo - e ho anticipato i sindaci dei comuni soci dell'Ato, levanodoli dall'imbarazzo di revocare il mio incarico. Ormai era venuto a mancare il rapporto di fiducia reciproca tra consiglio di amministrazione e proprietà della società, rappresentata dai sindaci".  "L'emergenza rifiuti nel nostro territorio - prosegue Palazzolo - è purtroppo reale ma è altrettanto vero che l'Ato Palermo 1, da quando lo presiedo io, ha sempre presentato il bilancio in attivo. L'atteggiamento di alcuni sindaci non è stato però altrettanto responsabile e non voglio fare da capro espiatorio per i loro errori e loro carenze".  Domani pomeriggio i sindaci dei comuni soci dell'Ato Palermo 1 si riuniranno nella sede di Cinisi per nominare il nuovo consiglio di amministrazione

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati