Frane, sindaci messinesi si rivolgono all'Ue

MESSINA. Quaranta sindaci dell'area nebroidea coinvolta dal dissesto idrogeologico e dalle frane dei mesi scorsi, hanno presentato alla corte di Giustizia Europea , una denuncia contro l'Italia per la violazione della carta dei diritti fondamentali dell'Ue.  L'annuncio è stato dato questa mattina a San Fratello dove i primi cittadini si sono riuniti per denunciare i ritardi nello stanziamento dei fondi per la ricostruzione ed i consolidamenti. "I sindaci denunciano ritardi gravissimi che rischiano di far slittare ancora i lavori di messa in sicurezza. L'arrivo dell'autunno- hanno detto- porterà ad ulteriori danni e rischi per la sicurezza dei cittadini".E' stata annunciata una nuova mobilitazione a Palermo per il 7 luglio, davanti alla presidenza della Regione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati