Autostrade, da luglio aumenta pedaggio su A20 e A18

Dall’1 luglio entreranno in vigore le nuove tariffe della Messina-Palermo e della Messina-Catania, ritoccate per effetto della manovra economica del Governo

CATANIA. Dall’1 luglio, entreranno in vigore le nuove tariffe di pedaggio delle autostrade Messina-Palermo (A20) e Messina-Catania (A18), che sono state ritoccate per effetto della manovra economica del governo.
I pedaggi aumenteranno di 1 millesimo di euro a chilometro per le classi di pedaggio A (auto e moto di qualsiasi cilindrata con due assi) e B (furgoni e camion con 2 assi) e in 3 millesimi di euro a chilometro per le classi 3, 4 e 5 (tutti gli automezzi con 3 e più assi). I nuovi importi tariffari, suddivisi per categorie di pedaggio, sono consultabili sul sito www.autostradesiciliane.it del Cas (consorzio autostrade siciliane). Agli importi occorrerà aggiungere un ulteriore sovraprezzo - fino al 31 dicembre 2011 e ai soli caselli di Buorfornello (sulla Messina-Palermo) e San Gregorio (Messina-Catania) - di un euro per le classi di pedaggio A e B e di 2 euro per le altre classi. Le maggiorazioni, che non potranno comunque comportare un incremento superiore al 25% del pedaggio dovuto, sono destinate all'Anas per finanziare le grandi opere infrastrutturali del Paese.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati