Al via i controlli in 5 mila cantieri edili e agricoli siciliani

PALERMO. Partiranno ad agosto oltre 5.000 controlli nei cantieri edili e nelle aziende agricole siciliane. L'azione ispettiva è contenuta nel piano straordinario di vigilanza, avviato nel 2010 dal ministero del Lavoro, in Sicilia, Calabria, Campania e Puglia per contrastare la manodopera irregolare e lo sfruttamento e per tutelare la sicurezza dei lavoratori clandestini.
Saranno le prefetture siciliane ad avere il coordinamento ma i controlli saranno svolti in collaborazione con gli ispettori del Lavoro, con l'Inps, l'Inail e le associazioni di categoria e con il supporto operativo di carabinieri e guardia di finanza.  Per stabilire la programmazione dell'attività, l'assessore regionale della Famiglia, Lino Leanza e il dirigente generale del Dipartimento regionale del Lavoro Alessandra Russo, hanno incontrato, a Palazzo d'Orleans, alcuni prefetti delle nove province siciliane, i rappresentanti del comando regionale della guardia di finanza, dei carabinieri, i dirigenti dell'Inps e dell'Inail e i funzionari del dipartimento regionale del lavoro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati