Termini, ci sono nuove offerte per lo stabilimento Fiat

Lo conferma il presidente della Regione: "C'è un imprenditore che ha le idee chiare e vuole investire il proprio denaro". Il governatore non svela il nome dell'azienda: "Ha chiesto una mano alla Regione e al governo"

Sicilia, Economia

PALERMO. Un imprenditore avrebbe le idee chiare su Termini e sarebbe pronto a investire sullo stablimento Fiat. In un video sul suo blog su internet, ma senza mai fare nomi, il presidente della Regione, Raffaele Lombardo, traccia un bilancio dell'incontro avvenuto a Roma con i responsabili di Invitalia, l'advisor incaricato di raccogliere le manifestazioni di interesse sullo stabilimento Fiat di Termini Imerese. Ci sarebbe «un imprenditore, che ha le idee chiare e vuole investire il proprio denaro e chiede una mano alla Regione e al governo. Un’azienda che si impegna ad assumere tutto il personale che attualmente lavora alla Fiat». Lombardo è soddisfatto: «Abbiamo esaminato le proposte per Termini Imerese - ha aggiunto Lombardo - Abbiamo messo in campo le risorse che erano destinate alla Fiat e che alla Fiat non sono servite perchè ha fatto un'altra scelta. Queste risorse possono servire perchè un’altra industria automobilistica si insedi a Termini Imerese». Il punto sul Giornale di Sicilia oggi in edicola (27 giugno 2010).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati