Dell'Utri, domani la sentenza?

Quarto giorno di camera di consiglio per i giudici della Corte d'appello di Palermo. Il senatore è stato condannato a 9 anni in primo grado per concorso esterno in associazione mafiosa

PALERMO. Quarto giorno di camera di consiglio per i giudici della seconda sezione della Corte d'appello di Palermo, che devono giudicare il senatore Marcello Dell'Utri, accusato di concorso esterno in associazione mafiosa. La sentenza, secondo indiscrezioni che circolano già da ieri, potrebbe essere emessa domani.
Condannato a nove anni in primo grado, su dell'Utri pende una richiesta del pg Nino Gatto che ha chiesto al collegio presieduto da Claudio Dell'Acqua - a latere Salvatore Barresi e Sergio La Commare - una condanna a 11 anni.
In primo grado i giudici del tribunale rimasero in camera di consiglio, per emettere la sentenza di condanna a nove anni di carcere, per 13 giorni: un record.  Entrarono in consiglio dopo le ore 13 del 29 novembre 2004 ma avvertirono che l'uscita dalla camera di consiglio sarebbe stata annunciata 24 ore prima. Il presidente del tribunale, Leonardo Guarnotta, lesse la sentenza l'11 dicembre poco dopo le 10.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati