Prostituzione e riti vudù: arrestata nigeriana a Palermo

PALERMO. Sfruttava sue giovani connazionali facendole prostituire tra Palermo, Castelvetrano e Campobello di Mazara, e incassava i soldi del loro 'lavoro', e a quelle che si ribellavano rubava il passaporto e le minacciava di morte eseguendo riti vudù. E' l'accusa contestata alla nigeriana Lisa Okpere, di 32 anni, che è stata arrestata da carabinieri 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati