Comune di Catania, la Uil: risanare ma attenti a servizi e lavoro

CATANIA.  "Il risanamento finanziario del Comune di Catania è indispensabile, ma la crisi della Città impone un'attenta valutazione degli effetti che le diverse opzioni di una politica di rigore provocano sullo Stato sociale e sui livelli occupazionali". Lo afferma il segretario provinciale della Uil, Angelo Mattone.
Secondo il sindacalista "il bilancio preventivo impone un confronto urgente" per "chiarire come sarà realizzato l'annunciata riduzione di copertura dei servizi a domanda individuale, ovvero di attività essenziali come quelle a favore delle famiglie e dei diversamente abili".
"Nel presentare il bilancio preventivo in Consiglio comunale - continua Mattone - l'amministrazione ha indicato una percentuale di copertura del 27,40% a fronte del 36,01% del 009. È indispensabile capire come quel contenimento della spesa per servizi a domanda individuale sia compatibile con un altro annuncio: quello sulla inalterata pressione tributaria a carico dei contribuenti, che non lascia spazio se non a tagli nell'erogazione di prestazioni per molti di primaria importanza".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati