Alle buste per Potenza, torna Pesce

Catania e Genoa non hanno trovato un accordo sulla comproprietà del difensore: il destino del giocatore si deciderà oggi

Sicilia, Qui Catania

CATANIA. Il futuro di Alessandro Potenza resta in bilico. Catania e Genoa non hanno trovato un accordo sulla comproprietà del difensore: il destino del giocatore si deciderà oggi, quando verranno aperte in Lega Calcio le buste contenenti le offerte delle due società. Stesso discorso per Marco Di Fatta e Antonino Profeta con il Potenza e Giovanni Ricciardo con la Villacidrese.
Rinnovata la compartecipazione con l'Ascoli per Simone Pesce (diritto di tesseramento per gli etnei), Vito Falconeri e Marcello Gazzola (diritto di tesseramento per i marchigiani), con la Spal per Milan Bortel e Raffaele Ioime (diritto di tesseramento per i ferraresi). Il Catania, inoltre, ha risolto a proprio favore la compartecipazione con il Cassino per Adrian Bica Badan, con il Celano per Rosario Bucolo, con il Cassino per Federico Conti e Cristian Suarino, con il Valdelsa per Andrea D'Amico e Christian Iannelli e con il Manfredonia per Giuseppe Di Pasquale.
Risoluzione della compartecipazione a favore della controparte per Mirko Delia (Potenza), Fabrizio Lasagna (Paganese), Adriano Mezavilla (Taranto), Nicolò Perna (Vibonese) e Filippo Scozzese (Vico Equense).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati