Messina, beni per 800 mila euro sequestrati a presunti mafiosi

MESSINA. Beni dal valore complessivo di 800 mila euro sono stati sequestrati dalla polizia in esecuzione di un decreto di sequestro emesso dal tribunale di Messina. Si tratta di tre case, un'automobile e due motociclette riconducibili a Alessandro Cuté, 52 anni e ai suoi figli Antonino, 31 anni, Luca, 24 anni e Giuseppe 29 anni.  L'iniziativa si inserisce nell'operazione condotta contro il clan Mangialupi. Alessandro Cuté è accusato di fare parte della cosca.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati