Vittoria, genitori denunciano abusi in asilo: indagini

Da alcuni giorni i bambini, in tutto quaranta, non vengono più accompagnati in classe nonostante le lezioni avrebbero dovuto avere termine il 30 giugno, per paura di presunti abusi sessuali

RAGUSA. La procura di Ragusa ha aperto un'inchiesta per accertare la fondatezza di una denuncia presentata da alcuni genitori su presunti abusi, anche sessuali, che per lungo tempo sarebbero stati commessi ai danni di bambini che frequentano l'asilo della Scuola delle Suore degli Angeli di Vittoria nel ragusano. Le indagini sono state delegate alla polizia. Da alcuni giorni i bambini, in tutto quaranta, non vengono più accompagnati in classe nonostante le lezioni avrebbero dovuto avere termine il 30 giugno. L'istituto è retto da una religiosa, di origine campana. Vi operano altre due suore, una delle isole Filippine ed una del Congo. La responsabile della scuola nega con sdegno le accuse e minaccia denunce per calunnia. Nei giorni scorsi, appena si era sparsa la voce della presentazione della denuncia, la direttrice aveva annunciato una conferenza stampa, poi annullata. La polizia ha sequestrato un personal computer e una fotocamera digitale nella scuola. Uno dei genitori afferma di avere trovato conferma ai propri sospetti nei risultati di una visita ginecologica eseguita sulla figlia. La relazione del medico è stata allegata alla denuncia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati