Acqua torbida, dissalatore fermo ad Agrigento

Disagi nell’erogazione idrica per via del maltempo. Situazione verso la normalizzazione. Al via i controlli sugli allacciamenti abusivi

AGRIGENTO. L'attività di pretrattamento dell'acqua marina di Porto Empedocle da parte del dissalatore è stata interrotta, a causa del mare agitato e dei forti venti che hanno fatto registrare una elevata torbidità.
Sono previsti disagi per quanto riguarda la distribuzione idrica ad Agrigento, così come annunciato da Girgenti acque. Il blocco è durato quasi 24 ore e la turnazione dovrebbe già da oggi normalizzarsi.
Intanto continuano i controlli per scoprire allacciamenti abusivi alla rete idrica. Ieri è stato scoperto che anche il palacongressi del Villaggio Mosé non aveva nessun contratto di fornitura idrica ed è allacciato abusivamente alla rete di distribuzione, tant’é che il gestore Girgenti acque ha interrotto l'erogazione.
I dettagli nell’edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia in edicola questa mattina.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati