Maturità, clima rilassato nei licei di Palermo

Studenti dal volto felice al termine della prima prova scritta degli esami negli istituti storici della città, anche se nessuno si aspettava gli argomenti dei temi

PALERMO. Clima sereno e volti distesi al termine della prima prova scritta degli esami di maturità tra i ragazzi del Liceo classico Vittorio Emanuele di Palermo, uno dei licei "storici" della città, proprio di fronte alla Cattedrale. La traccia relativa alla ricerca della felicità sembra essere quella più gettonata tra i giovani maturandi. "Il toto argomenti della vigilia è stato smentito - dice Vittorio Damiani - non ci aspettavamo di certo Primo levi e le Foibe. Io ho preferito puntare su un tema che non passa mai di moda come la ricerca della felicità". Un suo compagno di classe, Davide Alessandra, ha scelto invece la traccia sugli Ufo: "Se ne parla tanto ogni giorno - sottolinea - mi è parso l'argomento più semplice".


Gli studenti del liceo palermitano spiegano che all'inizio c'era grande apprensione, come conferma Marta Mazzola, "ma poi abbiamo trovato professori che ci hanno tranquillizzato e tutto si è svolto serenamente". Un'analisi condivisa anche da Marco Irato: "Quando sono state aperte le buste la tensione era altissima, ma col passare delle ore la paura si è stemperata e ci siamo concentrati sullo svolgimento della prova. La ricerca della felicità mi sembrava la traccia più vicina alle mie idee, ma anche gli altri argomenti erano abbordabili".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati