In arrivo nuove aree di ristorazione al "Falcone - Borsellino"

Gesap Spa, la società che gestisce lo scalo palermitano, ha firmato un contratto con la società Autogrill

PALERMO. Gesap Spa, la società che gestisce l'aeroporto Falcone Borsellino a Palermo, ha firmato un contratto con la società Autogrill alla quale saranno destinate nuove aree per i servizi di ristorazione nello scalo. L'accordo é stato siglato a conclusione di un lungo contenzioso, aperto nel 2008, tra Autogrill e le altre società che avevano partecipato al bando di Gesap per l'affidamento dei servizi.    "Finalmente si chiude un periodo trascorso tra ricorsi e sentenze di Tar e Cga - dice il direttore generale della Gesap, Carmelo Scelta - Questa situazione, determinata ovviamente non per motivi riconducibili alla Gesap, ha causato alla società perdite per circa 150 mila euro al mese".


Autogrill si aggiunge alle altre due società, My Chef e Chef express del gruppo Cremonini, che gestiscono attualmente i punti di ristoro in aeroporto e le cui sub-concessioni scadranno il prossimo 30 settembre. La notizia della firma del contratto tra Gesap e Autogrill ha suscitato la protesta dei Cobas che hanno indetto un'assemblea del personale di My Chef e Cremonini, circa 90 dipendenti compresi i part-time, provocando la chiusura, a partire dalle 11, di bar e ristoranti in aeroporto.  Per la Gesap si tratta di una protesta "immotivata e illegittima". "Il nuovo sub-concessionario, Autogrill - spiega Scelta - ha ben chiaro che saranno garantiti gli attuali livelli occupazionali e presto si confronterà con le parti interessate rispettando norme e regole. E' evidente che non c'é proprio alcun motivo per creare allarmismo tra i lavoratori, la protesta é completamente pretestuosa e danneggia l'aerostazione e i passeggeri".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati