Palagonia, vincono il concorso da vigili ma il Comune non li assume

Protagoniste della vicenda 14 persone che dal 2008 attendono di essere chiamate in servizio: "Il diritto al lavoro è morto" protestano

PALAGONIA. Da due anni sono vincitori di concorso, la cui graduatoria è definitiva perché non impugnata, ma il Comune non li ha ancora assunti. Accade a Palagonia, nel Catanese, dove 14 vigili urbani attendono da due anni di essere chiamati in servizio e hanno deciso di protestare contro quello che definiscono "il disinteresse dell'amministrazione locale". "Il diritto al lavoro è morto - affermano i 14 vincitori del concorso, che domani saranno ricevuti dal prefetto di Catania, Vincenzo Santoro - perché non esiste più certezza nel diritto. Non intendiamo fare alcun passo indietro e manifesteremo in maniera permanente e pacifica fino a quando l'amministrazione non procederà alle assunzioni che permetteranno di garantire a Palagonia un servizio pubblico
efficiente". I manifestanti ricordano che "tutti gli atti propedeutici sono stati compiuti". "Il bilancio di previsione 2010 è stato approvato - spiegano - e nel 2009 il Comune non ha sfiorato il patto di stabilità interno. Non esiste dunque ragione alcuna per non provvedere immediatamente alle assunzioni". I 14 vincitori del concorso nel 2009 hanno messo in mora il Comune. Lo stesso anno l'assessorato regionale alle Autonomie locali ha chiesto chiarimenti sulla vicenda.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati