Controlli notturni a Bellolampo, due operai assenti: denunciati

I commissarri dell'Amia, l'azienda che si occupa dei rifiuti in città, hanno già avviato anche le procedure disciplinari

PALERMO. Nel corso di un blitz notturno disposto la notte scorsa dai commissari straordinari dell'Amia di Palermo, Sebastiano Sorbello e Paolo Lupi, e condotto da Sorbello e da tre gruppi di dirigenti per controllare lo svolgimento delle attività aziendali negli autoparchi di Brancaccio e di Partanna Mondello e presso la discarica di Bellolampo, "sono state riscontrate - spiega una nota dell'azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti - numerose irregolarità di comportamento, che saranno contestate ai diretti interessati, mentre sono stati rilevati due casi di assenza ingiustificata dal posto di lavoro, nella discarica di Bellolampo, un dipendente di Amia Essemme addetto alla guardiania e un meccanico dipendente dell'Amia".  I commissari hanno disposto l'istruttoria dei due casi, per l'avvio delle procedure disciplinari (che prevedono varie sanzioni, fino al licenziamento) e per la trasmissione degli atti alla procura.  I commissari hanno anche affidato oggi a una ditta specializzata l'incarico di installare un impianto di videosorveglianza nella discarica di Bellolampo, composto da cinque telecamere, per controllare ingressi, uscite, movimenti di mezzi e di persone nell'ambito del conferimento dei rifiuti, del prelievo di percolato e delle altre attività connesse al funzionamento degli impianti. Ulteriori approfondimenti nell'edizione cartacea del Giornale di Sicilia in edicola oggi, 19 giugno 2010.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati