Palermo, l'aumento della Tarsu fissato al 54%

Seduta interminabile al Consiglio comunale. Poi l'ok all'emendamento presentato dal centrosinistra che ha ridotto l'incremento della tassa dal precedente 75%

PALERMO. Il consiglio comunale di Palermo ha approvato la delibera sul regolamento della tassa sui rifiuti (Tarsu). In base al provvedimento votato dalla maggioranza il costo del servizio per l'immondizia è stato fissato in 95 milioni di euro. Rispetto alla precedente normativa, che prevedeva un aumento del 75% della tassa per i cittadini a partire dal 2006, adesso l'incremento è del 54 per cento.   
L'emendamento che ha consentito di trovare un accordo a sala delle Lapidi è stato presentato dal centrosinistra e votato anche da pezzi della maggioranza.. 
Il consiglio era riunito da ieri sera per discutere e votare la nuova delibera. La maratona, proseguita per tutta la notte, si è conclusa in mattinata: quattordici ore per decidere se aumentare l'aliquota dell'83% (75% più l'8% deciso con un emendamento del Pdl) per coprire il costo del servizio fissato a 113 milioni di euro. Poi l'ok all'emendamento che ha permesso di trovare l'intesa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati