‘Ndrangheta, sequestrati beni per 5 milioni a boss

BELVEDERE MARITTIMO. Beni mobili  ed immobili per un valore di cinque milioni di euro, riconducibili a Francesco Muto, capo dell'omonima cosca della  'ndrangheta, sono stati sequestrati dalla polizia a  Belvedere Marittimo, un centro del Tirreno cosentino. Il sequestro è stato effettuato dal personale dell'Ufficio misure di prevenzione della questura di Cosenza, in  collaborazione col Nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza, in esecuzione di un provvedimento del Tribunale. I beni sequestrati consistono in 13 appartamenti, una villa, conti correnti ed in alcune aziende. Secondo quanto è emerso dalle indagini, i beni sequestrati sarebbero provento delle attività illecite della cosca Muto, in  particolare usura ed estorsioni. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati