Palermo, studenti occupano il rettorato

Un centinaio di giovani ha fatto irruzione nello Steri e vi rimarrà per due giorni, compresa la notte di oggi. La manifestazione contro la riforma Gelmini

PALERMO. Non si fermano le lotte degli studenti universitari contro la riforma varata dal ministro della Pubblica istruzione, Maria Stella Gelmini, e nella mattina di oggi un centinaio di membri del coordinamento delle facoltà e dell'Accademia di Belle arti hanno occupato il rettorato. Un’invasione pacifica dello Steri che durerà due giorni, compresa la notte di oggi, e che vedrà i ragazzi organizzare una serie di incontri ed eventi culturali e politici. “Riteniamo di dover contestare il varo dell'offerta formativa universitaria per l'anno accademico 2010/2011 – spiegano in una nota gli studenti –. Risulta, infatti, inattuabile a causa dell'impossibilità di avviare i corsi di laurea triennale e specialistica per la mancanza di fondi adeguati e del personale docente”.

Ecco il programma delle iniziative di “Università I(n)-steri-ca”.

Lunedì 14 Giugno
18.30 Seminario " Migrazioni, confini e legalità" – Interverrà il ricercatore P.Cuttitta
22.30 Notte bianca in rettorato con Dance Hall Raggae

Martedi 15 Giugno
11.00 Assemblea delle Università meridionali - Previsti interventi da Catania, Bari, Cosenza, Napoli
16.00 Dibattito "Fuori dalla crisi: Università tra vecchi e nuovi movimenti" – Interviene F. Raparelli di Rete Uniriot

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati