Gela, nuova raffica di incendi dolosi

In fiamme cinque auto nella notte nel quartiere Sant'Ippolito e in centro. Il fuoco ha danneggiato anche tre edifici. Indaga la polizia

GELA. Ancora incendi dolosi a Gela, dove cinque automobili sono state distrutte dalle fiamme durante la notte. Il primo rogo è divampato nel quartiere Sant'Ippolito, dove i malviventi hanno appiccato il fuoco alla Fiat Punto dell'impresa Icaro, in uso a Salvatore Caiola, di 45 anni, imprenditore facente parte di una società di consulenza e servizi, la Icaro Ecology srl. Le fiamme si sono poi propagate ad altre quattro autovetture che si trovavano parcheggiate a ridosso della Punto: la Fiat Uno di un bracciante agricolo di 70 anni, la Lancia Y di una casalinga di 56 anni, e la Renault Clio di un operaio di 36 anni. L'enorme incendio, che ha danneggiato anche il prospetto di tre edifici e le serrande di numerose abitazioni, è stato domato dai vigili del fuoco. Sull'episodio indaga la polizia. Anche i carabinieri sono intervenuti per l'incendio di un'altra auto, la quinta della notte, nel centro storico della città.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati