Sicilia, Cultura

Palermo accoglie la "coniglietta" di Playboy

Il capoluogo isolano sarà il set del servizio fotografico che ha per protagonista la playmate tedesca Gina Lisa Lohfink. Le sue foto sul numero di agosto della celebre rivista

PALERMO. Bionda lo è di certo, bella anche, issata su fenomenali tacchi dorati, inalbera un mini mini vestitino bronzo che lascia intravedere tanto - anche un reggiseno maculato - ma che le sta da Dio. Certo, quando ti spiega con voce flautata che quando sarà vecchia «verso i trent'anni, magari mi darò al cinema», avresti una gran voglia di strozzarla... ma tant'è, ti consoli pensando che alla fine in questa forma (perfetta!) sono in poche. Fatto sta che Gina Lisa Lohfink gli obiettivi li attira come il miele le mosche: la modella tedesca - che il gossip dava prima al fianco della pop star Marc Terenzi e ora dà tra le braccia di Kevin Kuranyi ex attaccante della Schalke 04, passato da pochi giorni, con un faraonico contratto, alla Dinamo Mosca - sarà infatti la testimonial di agosto di Playboy (non «coniglietta», ci tiene a precisarlo!) e la troupe ha scelto Palermo come set. Gina Lisa ha mandato in visibilio Villa Igiea e le spiagge palermitane. Le foto, firmate da Marco Glaviano, ripartiranno con lei portandosi dietro un pezzetto di Sicilia.
E veniamo a miss Gina Lisa: che con piglio teutonico spiega che la bellezza non è eterna e che intanto bisogna darsi da fare. Per questo lei, ex infermiera e modella da quando aveva sei anni (ad oggi, ne son passati diciotto) ha creato una sua linea di occhiali ed è finita in un gioco Nintendo DS, il «Gina Lisa Power Shopping» in cui la si può preparare per gli shooting.
«Faccio concorsi di bellezza da sempre e li ho sempre finiti con una fascia addosso: a Las Vegas eravamo 332 e sono arrivata quarta. - sorride -. Certo, Playboy è la realizzazione di un sogno, è un modo per dirti che sei bella, almeno quanto le altre donne che son finite su queste pagine prima di te». Un video «privato» che ha fatto parlare parecchio due anni fa e una pubblicità che ha dato scalpore: Gina Lisa fa spallucce, ammicca con quei suoi occhi verdi da gatta e manda baci al fotografo che scatta a ripetizione. «È un mondo duro in cui contano solo lusso e soldi: io voglio continuare a distinguere tra pubblico e privato. la mia vita non la metto in gioco, il mio miglior amico è il mio parrucchiere». La Sicilia, le è piaciuta? «Certo, anche a mia mamma e a mia sorella. È tutto bello qui, si mangia bene, adoro il pesce». E il vino bianco, che Gina Lisa allunga con acqua minerale. Fatta o rifatta? Lei sorride, glissa. «I capelli non sono biondi e non sono miei: per un servizio li ho dovuti tagliare cortissimi e da allora uso le extentions».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati