Energie alternative, a Palermo il master del Cerisdi

PALERMO. Firmato il protocollo d'intesa tra il Cerisdi e l'Ecole Nationale d'Administration francese per un master che partirà a ottobre. Sarà aperto non solo ad amministratori, ma anche ad aziende che operano nel settore dell'energia. La notizia è emersa a margine di un seminario ("La sfida energetica nel Mediterraneo: infrastrutture ed energie alternative") che si è svolto nella sede del Cerisdi, a Castello Utveggio. Il seminario sulle energie alternative è stato inaugurato dal professore Adelfio Elio Cardinale, presidente del Cerisdi, e dal presidente della commissione attività produttive dell'Assemblea regionale siciliana, Salvino Caputo. L'incontro è stato organizzato nell'ambito della riunione annuale della Confederazione delle Associazioni di ex allievi dell'Ena, l'Ecole Nationale d'Administration francese, con sede a Strasburgo, una prestigiosa istituzione creata dal generale Charles de Gaulle nel 1945. L'Ena è una scuola multidisciplinare per l'organizzazione di corsi destinati alla formazione degli alti livelli dell'amministrazione pubblica. Alla riunione prendono parte i rappresentanti dell'Associazione italiana, francese (con il suo presidente Arnaud Teyssier), tedesca, africana, spagnola, finlandese, ungherese, marocchina, messicana, russa, slovacca, oltre che i rappresentanti degli ex allievi residenti a Bruxelles e in Lussemburgo e quelli dell'associazione di ex allievi comunitari. E' intervenuto anche il direttore dell'Ena, Bernard Boucault, e il direttore degli affari internazionali, Philippe Bastelica. Tra i relatori, l'ambasciatore francese in Italia, Jean-Marc de La Sabliere, e l'ambasciatore in Italia del Marocco, Hassan Abouyoub.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati