Arte e foto. Al Maxxi di Roma l'Olocausto di Fabio Mauri