Zamparini diffida la Lega: in mia assenza ogni decisione è nulla

Il presidente della società rosanero inibito per sei mesi. "Così non posso tutelare gli interessi del Palermo"

MILANO. Comincia con una diffida a non prendere decisioni assembleari, presentata di persona dallo squalificato presidente del Palermo Maurizio Zamparini, la riunione informale delle società di serie A convocata in Lega calcio. Zamparini, "impedito a partecipare" per una squalifica di 6 mesi inflittagli "inopinatamente dalla Corte Federale - si legge in una nota distribuita dal presidente del Palermo - ritiene nulla ogni votazione assembleare anche informale essendogli impedito in questo particolare e unico momento storico della nascita della nuova Lega di A di tutelare con la sua capacità ed esperienza gli interessi del Palermo calcio".
La riunione di oggi ha all'ordine del giorno "la valutazione delle questioni attinenti le modalità di fatturazione e distribuzione dei proventi delle licenze dei diritti audiovisivi 2010/12 e la definizione dei bacini di utenza".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati