Rifiuti, Regione requisisce mezzi di smaltimento per Ato 1

La disposizione è stata data dall'assessore regionale all'Energia e ai servizi di pubblica utilità, Pier Carmelo Russo, per superare l'emergenza che intanto si era creata nei paesi gestiti dalla società

PALERMO. Saranno i mezzi requisiti ad altri Ato della Sicilia a smaltire i rifiuti che non possono essere conferiti nella discarica di contrada Baronia, a Partinico, chiusa da tempo. La disposizione è stata data dall'assessore regionale all'Energia e ai servizi di pubblica utilità, Pier Carmelo Russo, per superare l'emergenza che intanto si era creata nei paesi gestiti dall'Ato Palermo 1. L'accumulo di rifiuti, che in questi giorni ha provocato proteste con roghi di cassonetti, è stato attribuito dagli amministratori dell'Ato alla indisponibilità dei mezzi impiegati per trasportare l'immondizia nella discarica di Mazzarrà Sant'Andrea, in provincia di Messina.  Il servizio di trasporto viene garantito dalla Regione che si é assunto l'onere della differenza dei costi. Da giorni però i rifiuti non vengono più conferiti a Mazzarrà Sant'Andrea. Da qui la disposizione di Russo che, in forza di un'ordinanza di protezione civile, dispone la requisizione di mezzi idonei. Il direttore del dipartimento, Nando Dalle Nogare, è stato autorizzato a ricorrere anche a servizi di noleggio se entro il 12 giugno non saranno reperiti i mezzi necessari per il trasporto e lo smaltimento.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati