Porto Empedocle, pastore promette nozze e stupra tredicenne: preso

PORTO EMPEDOCLE. Ha promesso a una tredicenne di sposarla e ne ha abusato sessualmente dal luglio 2008 al giugno 2009. Oggi Pasquale Inglima, pastore di 42 anni, di Porto Empedocle, è stato arrestato dalla polizia, in esecuzione di un'ordinanza firmata dal Gip del tribunale di Agrigento, Alberto Davico, su richiesta del Pm Adriano Scudieri. La minorenne, secondo quanto ricostruito dagli investigatori, frequentava con una certa assiduità la casa di Inglima, che viveva da solo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati