Museo Pitrè, un altro anno per la riapertura

La galleria etnografica palermitana è stata rimessa a nuovo ma è ancora chiusa al pubblico. Si stanno sistemando le collezioni in 39 stanze

PALERMO. Si dovrà attendere ancora un anno per la riapertura del museo etnografico siciliano Giuseppe Pitrè, che si trova nelle dipendenze della Palazzina cinese. La struttura è stata rimessa a nuovo: sono stati installati nuovi impianti e rifatti gli intonaci e le pareti. Si attende però il collaudo. Nel frattempo si stanno sistemando le collezioni nei 39 ambienti del museo che avrà uno spazio espositivo da 1.200 metri quadrati.
Maggiori dettagli sul Giornale di Sicilia in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati