Libici sequestrano tre motopesca mazaresi

Le imbarcazioni erano impegnati in una battuta di pesca nel golfo della Sirte, in una zona considerata dai nordafricani di propria esclusiva competenza

MAZARA DEL VALLO.Tre motopesca della flotta di Mazara del Vallo - l'Alibut, il Mariner 10 e il Vincenza Giacalone - sono stati sequestrati all'alba di stamani da alcune motovedette libiche mentre erano impegnati in una battuta di pesca nel Golfo della Sirte.     
Il sequestro è avvenuto a circa trenta miglia dalla costa, in una zona considerata dai libici di propria esclusiva competenza.
La Capitaneria di porto di Mazara del Vallo, che ha ricevuto la notizia via radio, ha detto che nell'operazione sono stati coinvolti in tutto una decina di pescherecci, la maggior parte dei quali sono riusciti a sfuggire al sequestro. Tre di loro sono stati intercettati dalle motovedette libiche, che hanno fatto salire a bordo alcuni militari. In questo momento i motopesca stanno facendo rotta verso un porto libico.   
Sull'Alibut, di proprietà della Mcv Pesca, si trovano sette uomini d'equipaggio al comando del capitano Angelo Bosa; il Mariner 10, dell'armatore Vincenzo Giacalone, ha otto uomini d'equipaggio compreso il capitano Alberto Grassa; il Vincenza Giacalone, dell'armatore Pietro Giacalone & C., conta invece sette uomini d'equipaggio al comando di Mariano Marrone.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati