Zamparini: il Real vuole Pastore

Il patron del Palermo: mi hanno offerto 25 milioni ma resterà con noi altre due stagioni

PALERMO. Maurizio Zamparini a tutto campo sul mercato del Palermo. Primo argomento, l’affare quasi fatto per portare in Sicilia Massimo Maccarone. Il presidente rosanero è fiducioso, perché le due società, Siena e Palermo, sono ai dettagli per questa trattativa, «ma non posso dare l’ufficialità, perché nel calcio finchè non si firma, nulla è certo», ha chiarito Zamparini, ospite in diretta telefonica del programma sul calciomercato di Mediaset Premium.
Da un attaccante che sta per arrivare a due punte rosanero molto corteggiate, Cavani e Miccoli. «L’uruguaiano lo vedrei bene in Inghilterra per le sue caratteristiche. Non a caso Manchester City e Tottenham sono interessate a lui». Su Miccoli, invece, nessuna possibilità di un aumento di ingaggio. «Prende già il massimo che ci possiamo permettere – ha spiegato Zampa -. Se dovesse ripetere la stagione straordinaria che ha fatto, potremmo magari parlare di premi stagionali».
Dall’attacco alla difesa, Zamparini conferma i rumors che parlano di un interessamento di club inglesi per Kjaer (due squadre secondo le parole del patron rosanero). «L’offerta, però, deve essere quella giusta, perché noi a gennaio ne abbiamo rifiutata una da dodici milioni da parte di una squadra tedesca». Su due nomi, quelli di Clerc e Toloi, accostati al Palermo, per rinforzare il reparto arretrato, Zamparini, invece, scherza dicendo di non conoscerli, «anche perché Sabatini mi parla solo dei ruoli, perché sa che poi i nomi finiscono sui giornali».
Infine, il presidente Zamparini svela i retroscena di una bomba a sorpresa. «Ho ricevuto un’offerta del Real Madrid di venticinque milioni di euro per Pastore. Il giocatore, però, resterà con noi per almeno altre due stagioni».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati