Litiga col suocero e con gli agenti e tenta di ferirli con un uncino

Protagonista dell'episodio, avvenuto a Caltanissetta, un disoccupato, Roberto Zagarella. I motivi della lite sono ancora al vaglio degli inquirenti

CALTANISSETTA. Arrestato dalla polizia che lui stesso aveva chiamato, dicendo che stava litigando con il suocero. Ma all'arrivo della volante, anzichè femarsi, è andato su tutte le furie scagliandosi contro i poliziotti con "l'arma" con cui aveva tentato di colpire anche il suo parente: un uncino. Roberto Zagarella, disoccupato, è stato così arrestato dalla polzia con l'accusa di violenza e lesioni a pubblico ufficiale, minacce e tentate lesioni nei confronti del suocero. Ulteriori approfondimenti nell'edizione di Caltanissetta del Giornale di Sicilia in edicola oggi 8 giugno 2010.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati