Formazione, domani sciopero in Sicilia

PALERMO. Caro presidente, "le ricordiamo che il suo governo ancora oggi non ha attuato alcuna modifica strutturale del settore della formazione. Ciononostante, sta allargando la spesa senza logica e in modo del tutto insostenibile". Lo scrive Maurizio Bernava, segretario della Cisl siciliana, al governatore della Regione, Raffaele Lombardo, in una lettera aperta. Domani si svolgerà la protesta degli addetti alla formazione con lo sciopero e la manifestazione a Palermo.
La mobilitazione proclamata da Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola e Snals Confsal, vedrà, a partire dalle 10, una lunga catena umana che collegherà i due assessorati regionali con competenze settoriali: quello del Lavoro (in via Trinacria) e l'altro, all'Istruzione e formazione (in via Ausonia). Ma, sottolinea il sindacato, "consentiremo che agli incroci il traffico delle auto defluisca regolarmente". Le proteste proseguiranno per tutto il mese di giugno e a fianco dei lavoratori ci saranno le associazioni degli enti di formazione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati