In difficoltà un barcone al largo della Sicilia

A bordo alcune decine di migranti. Dalla "carretta" è stato lanciato un Sos. Tra gli extracomunitari anche un bimbo di pochi mesi

PALERMO. Un barcone con alcune decine di migranti a bordo, in navigazione nel Canale di Sicilia, ha lanciato l'Sos con un telefono satellitare. La "carretta", partita dalle coste libiche, sarebbe appena entrata in acque di competenza maltese. Tra gli extracomunitari, in gran parte eritrei e somali, vi sarebbe anche un bimbo di pochi mesi.     
La richiesta d'aiuto è già stata girata alla Guardia Costiera dall'Alto commissariato Onu per i rifugiati, che ha ricevuto la segnalazione da alcuni familiari degli immigrati residenti in Italia. Anche le autorità maltesi sarebbero già state allertate.     
Il barcone sarebbe lo stesso che le motovedette libiche hanno tentato, senza successo, di intercettare in nottata. Secondo fonti di Tripoli sarebbe partito ieri sera dal porto di Zuwara, al confine con la Tunisia. Mercoledì scorso le autorità libiche hanno chiuso l'ufficio di Tripoli senza fornire alcune spiegazione ufficiale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati