Sicilia, Sport

L'Italia pareggia con la Svizzera, Lippi: siamo in ripresa

Finisce 1-1 a Ginevra. In campo le probabili riserve. Il ct tiene a precisare: "Non esiste una nazionale 2"

GINEVRA. L’Italia pareggia a Ginevra nell’amichevole contro la Svizzera e fa dei passi avanti rispetto alla gara contro il Messico. Ma Lippi tiene a precisare che non esistono due formazioni azzurre diverse. "Perché questi sono africani...?  Sono italiani e grandi giocatori. Non esiste l'Italia 2,  l'Italia è una sola e sono tutti partecipi". Marcello Lippi  risponde abbastanza seccato, ai microfoni della Rai, a chi gli  torna a parlare di "Italia 2" a proposito della formazione di ieri contro la Svizzera. Rispetto alla partita persa con il  Messico il ct azzurro ha visto una "brillantezza  superiore". E su Gattuso ribadisce: "Per noi Rino è  importante per la nazionale e il gruppo, giochi o non giochi non  importa". Riccardo Montolivo si sente pronto a fare il vice Pirlo:  "Dobbiamo aspettare esami per capire quando può recuperare  Andrea. Ma siamo in tre o quattro pronti a centrocampo". Il  viola ha visto "una buona condizione fisica, contiamo  di migliorare ancora" e ringrazia Prandelli: "Mi ha fato giocare  più centrale e mi ha fatto entrare più nel vivo del gioco. Se  sono qui è merito  suo".  "Ci tenevamo a fare bene - dice Fabio Quagliarella - era una  partita importante per tutti. Il mister ci ha chiesto una buona  prestazione, ma l'importante e essere pronti per la prima  partita del Mondiale. Stiamo rispettando il programma".  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati