Commercio, per la prima volta un ponte con la Siria

PALERMO. Un ponte commerciale per facilitare le collaborazioni imprenditoriali tra il sistema economico siciliano e quello siriano. E' questo l'obiettivo di “Desk Syria 2010, Cooperation in Action”, un progetto della Camera di Commercio di Palermo con la collaborazione delle Camere di Commercio di Agrigento, Catania, Messina e Trapani, che prende il via domenica prossima a Damasco dove si recherà una delegazione delle Camere in rappresentanza della Sicilia. Si tratta di un progetto inedito: per la prima volta si avviano trattative commerciali con la Siria, ma soprattutto mai prima d'ora una Camera di Commercio aveva attinto direttamente a fondi comunitari per dar vita a questo tipo di iniziative. “Desk Syria 2010”, finanziato col Po-Fesr 2007/2013, prevede tre momenti importanti di contatto tra le realtà istituzionali e commerciali siciliane e siriane. La prima fase si svolgerà dal 6 al 10 giugno con la Conferenza di commercializzazione ovvero il primo incontro istituzionale. In questa occasione si terranno quattro tavoli tematici su ambiente e pesca, restauro, beni culturali, cultura e artigianato, agroalimentare e turismo, i settori sui quali la Sicilia ha deciso di puntare per avviare scambi commerciali. A questo primo step ne seguiranno altri due di importanza strategica: una seconda missione in Siria con imprenditori siciliani che si confronteranno con i colleghi siriani e, infine, una missione di incoming quando imprenditori, istituzioni ed enti siriani saranno accolti a Palermo per conoscere la realtà imprenditoriale siciliana. Il progetto si concluderà nel giugno del 2011.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati