Racket, i nomi degli arrestati a Palermo

Nel mirino degli estorsori un auto lavaggio, una serigrafia, un ristorante, una gastronomia ed una parruccheria

PALERMO. Le ordinanze sono state notificate ad Angelo Bonvissuto, Carlo Giannusa, Gioacchino Morisca, Mario Napoli e Pietro Pilo. Nel provvedimento il gip, contestualmente, ha convalidato il fermo e disposto la custodia cautelare in carcere anche nei confronti di 4 presunti estorsori finiti in cella la scorsa settimana e appartenenti allo stesso mandamento mafioso.
Cinque le nuove estorsioni contestate: ad un lavaggio auto, una serigrafia, un ristorante, una gastronomia ed una parruccheria. Le vittime erano costrette a versare dai 500 ai 2500 euro in due tranche: una Natale e l'altra a Pasqua.
I commercianti, pur non avendo denunciato il racket ed avendo pagato per paura, davanti alle contestazioni dei carabinieri, hanno ammesso di aver subito l'estorsione ed hanno dato agli investigatori informazioni utili riscontrando le dichiarazioni dei pentiti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati