Quattro arresti per estorsione nel Messinese

MISTRETTA. Sono state eseguite la notte scorsa dai carabinieri quattro ordinanze di custodia cautelare emesse dal tribunale di Mistretta nell'ambito del processo di mafia "Barbarossa"alle cosche dei Nebrodi. Si tratta di Giuseppe Presti, 51 anni, di Santo Stefano di Camastra, Giuseppe Marino Gammazza, 39 anni, di Tortorici, Antonino Miraglia Fagiano, 49 anni, di Caronia e Sebastiano Bontempo, 38 anni, di Tortorici. L'ordine di cattura per Miraglia e Bontempo è stato notificato in carcere poiché entrambi sono detenuti per altra causa.  I provvedimenti di cattura sono stati emessi dopo le sentenze di primo grado emesse il 26 aprile scorso. I quattro imputati vennero condannati a complessivi 18 anni di carcere per numerose estorsioni ai danni di imprese edili dell'area nebroidea, nel periodo tra il 1997 ed il 1999, che in quel periodo erano impegnate nella realizzazione del tratto autostradale Palermo-Messina nel territorio dei Comuni di Santo Stefano di Camastra, Acquedolci e Caronia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati