Niente Catania: Zico dt del Flamengo

Il brasiliano era stato fra i papabili successori di Mihajlovic prima che Giampaolo firmasse

Sicilia, Qui Catania

RIO DE JANEIRO. Zico è stato nominato direttore tecnico esecutivo del settore calcistico del Flamengo esattamente vent'anni dopo aver giocato l'ultima partita con la maglia rossonera del club più popolare del Brasile.   
Lo ha annunciato oggi la presidente del club carioca, Patricia Amorim, la quale ha specificato che l'ex fuoriclasse avrà in particolare la responsabilità per l'acquisto dei giocatori. Da tempo la Amorim ha avviato un ampio programma di risanamento delle strutture del Flamengo, minate nelle gestioni precedenti da clientelismi, corruzione e scarsa professionalità. La nomina di Zico, considerato persona di grande integrità morale, sarà un elemento chiave del rinnovamento interno del club carioca.   
Dopo aver lasciato il calcio come giocatore nel febbraio del 1990, Zico è stato via via ministro dello Sport del presidente Fernando Collor de Mello, allenatore e grande promotore del calcio in Giappone (1991-1998), coordinatore tecnico della Selecao brasiliana ai mondiali del 1998 in Francia, ct della nazionale giapponese ai mondiali del 2006, allenatore del Fenerbahce, del Bunyodkor (Uzbekistan), del Cska Mosca dell'Olympiakos Pireo.
La sua firma con il Flamengo è avvenuta dopo che l'ex giocatore dell'Udinese aveva saputo che il Catania aveva scelto come allenatore Marco Giampaolo. Zico infatti era in predicato di essere lui il tecnico del Catania.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati